UN MAESTRO DEL FANTASTICO ITALIANO
ITA  ENG 

FRANCO PIVETTI

Canzoni in copertinaCANZONI IN COPETRINA
Rassegna Grafica della Canzone Italiana
1900 - 1950


Molti di noi sono legati ad una canzone, la ricordano con piacere o con tristezza perché essa ha segnato un momento più o meno importante della sua vita, fischiettano o canticchiano le canzoni di moda, d'amore, di pace o di guerra; poche volte però hanno avuto l'occasione di vedere lo spartito musicale, vedere cioè come è stata preparata la copertina. "Canzoni in Copertina" diventa così una rassegna grafica della canzone italiana; canzoni non più da sentire ma da guardare attraverso 300 spartiti musicali che fino a poco tempo fa erano visti frettolosamente solo dagli orchestrali. Una rassegna che è anche storia del nostro costume disegnata o dipinta da autori che spesso non si sono firmati oppure hanno siglato con nomignoli nascondendo personaggi che in seguito diventarono probabilmente artisti famosi.
La mostra inizia con le famose copertine degli spartiti musicali delle Edizioni Bideri di Napoli datati inizio del ‘900 e dipinti da Pietro Scoppetta celebre pittore napoletano. Sempre nel primo Novecento altri illustratori degni di nota sono Migliaro, Roveroni, Bonfanti, Sini, per la maggior parte attratti dal modo Liberty . Sono queste splendide illustrazioni che troviamo in questa rassegna insieme a quelle più tristi che vanno a cavallo delle due Guerre Mondiali e fino agli anni Cinquanta, con le copertine degli spartiti di Modugno disegnate da Crepax per le Edizioni Curci di Milano.
Dal 1960 in poi, la fotografia si impadronisce quasi totalmente dello spartito musicale; papaveri e papere, vecchi scarponi, omini piccini, casette canadesi e colombe in volo, vengono sostituiti con i ritratti dei cantanti di moda.
Un mondo, anche questo, fatto di immagini a volte banali, ma che ha accompagnato graficamente le canzoni italiane di mezzo secolo e che ora ritroviamo appeso alle pareti per farci ricordare.
La rassegna ha una sua facile lettura grafica e porta a rievocare il ricordo di canzoni famose: "Vipera", "Profumi e balocchi", "Spazzacamino", per poi prendere in esame il periodo delle due Guerre: la "Canzone del Sommergibile", "Il Piave mormorò", "Giovinezza", ecc. fino alle famose degli anni Cinquanta: "Vecchio scarpone", "Papaveri e papere", "Vola colomba", "Casetta in Canadà, "Cadetti di Guascogna", ecc.

DATI DELLA MOSTRA:

300 Spartiti musicali originali in formato mandolino,fisarmonica e pianoforte, 80 panneli espositivi di cm 50x70 e 60x50. Percorso storico-didattico, fotografie autografate di cantanti, basi musicali e filmati d'epoca.





realizzazione siti internet korgan.it